Calamari alla piastra con rucola e pachino

Calamari alla piastra con rucola e pachino, secondo piatto fresco e veloce, adatto per i pranzi o cene di primavera. Di ottima riuscita in poco tempo

Calamari alla piastra con rucola e pachino

Condividi sui SocialNetwork

Fai conoscere questa ricetta anche ai tuoi amici, condividendo sul tuo Social preferito.

  • 0{num}

Ingredienti necessari

Dettagli Ricetta

Segui:

Introduzione

Calamari alla piastra su letto di rucola e pachino sono un secondo piatto fresco e veloce, adatto per i pranzi o cene di primavera. La ricetta che consiglio è con un calamaro a testa ma ovviamente questo è a seconda della fame. Quello che serve è una piastra o bistecchiera in ghisa bella rovente ed il gioco è fatto. Il segreto e l'ottima riuscita del piatto sta nella cottura del calamaro che deve essere al punto giusta, altrimenti se abbondante il calamaro risulterà gommoso. Rucola e pomodorini. Per finire una compagnia che sappia esprimere emozioni

Calamari alla piastra con rucola e pachino: Preparazione

  1. Per prima cosa pulite il calamaro eliminando la testa dal sacco. Ora eliminate l'osso cartilagineo e le eventuali interiora dalla sacca. Poi procedete rimuovendo gli occhi dai tentacoli, tagliate la parte superiore dei tentacoli,(quella con gli occhi).

  2. Prendete una piastra in ghisa e mettetela sul fuoco. Non appena essa è rovente ponete i calamari e lasciate grigliare per 8-10 minuti a seconda della grandezza, girandoli di tanto in tanto.

  3. Mentre si grigliano i calamari procediamo con i pomodorini. Lavateli sotto l'acqua corrente e tagliateli a metà. Poneteli in una ciotola e conditeli con olio, sale, pepe bianco, origano e timo secchi e foglioline di maggiorana. Mescolate in modo da condire bene il tutto.

  4. Toglieteli dalla piastra e salateli ancora caldi.

  5. Ora ponete in un piatto da portata la rucola, unite i calamari precedentemente grigliati e versatevi i pomodorini sopra.

  6. Completate con la glassa all'aceto balsamico e servite.

Trovi questa ricetta interessante?

Allora iscriviti gratuitamente alla mia newsletter, riceverai le mie ricette gratuitamente direttamente nella tua posta elettronica:

* campi richiesti

aka Marla

sara calagreti

Sono entrata in cucina da piccolissima, a 3 anni aiutavo nonna a preparare le polpette, ricetta che reputo rilassante. Poi il secondo amore, il prezzemolo. Penso che tritare il prezzemolo sia un un buon modo per rilassarsi. Ogni volta riprenderlo e triturarlo e così via via..

Continua a leggere →

Lascia un commento

Designed by Federico Ginosa