Crespelle con zucca e salsiccia

Queste Crespelle con zucca e salsiccia saranno le protagoniste dei vostri pranzi d'autunno. Rustiche e golose ! l'ideale per quando l'inverno è alle porte

Crespelle con zucca e salsiccia

Condividi sui SocialNetwork

Fai conoscere questa ricetta anche ai tuoi amici, condividendo sul tuo Social preferito.

  • 0{num}

Ingredienti necessari

Dettagli Ricetta

Segui:

Introduzione

Queste Crespelle con zucca e salsiccia  possono diventare un fantastico primo piatto per le vostre domeniche autunnali. Non è certo un piatto veloce proprio per questo lo consiglio di fare la domenica mattina oppure quando avrete più tempo e poi potete congelarle. Il freddo è entrato nelle nostre porte e nelle nostre cucine care amcihe e quindi cosa preparare ? io ho pensato a questo piatto che ci riscalda e ci soddisfa il gusto ed il palato.

Crespelle con zucca e salsiccia: Preparazione

  1. Come prima cosa occupiamoci del ripieno. Per prima cosa fate stufare la zucca. Prendeta la cipolla e tritatela finemente. Prendeta la zucca e tagliatela a pezzetti.Fai soffriggere la cipolla in una padella con qualche cucchiaio di olio, aggiungi le salsiccie e lasci soffriggere qualche secondo, sbriciolandole con un cucchiaio di legno. Unisci una foglia di alloro e sfumi con vino bianco, ora unisci la zucca e lasci andare a fuoco basso e coperta, aggiungendo qualche mestolo di acqua calda se occorre. Una volta che la zucca avrà la consistenza di un purè spengete il fuoco e lasciate freddare.

  2. In un pentolino preparate la besciamella. Fate sciogliere 50 g di burro a fiamma bassa, una volta fuso, aggiungere 50g di farina lentamente. Diluire il composto con 500ml di latte precedentemente riscaldato, aggiungendolo a filo e mescolando di continuo con una frusta per non far creare grumi.Continuate a mescolate mino a che la salsa non si addensa, aggiungere quindi sale e una grattuggiata di noce moscata.

  3. Incorporate la besciamella al vostro ripieno, mescolate il tutto e mettete in frigo per circa due ore in modo che il ripieno si addensi.

  4. Per prima cosa procediamo con la preparazione delle crespelle. Appoggiate un colino sopra una ciotola capiente e versate la farina e il sale. Scuotete il colino per far scendere bene tutta la farina. Con una frusta fate una fontana al centro della farina e versateci dentro l'uovo, che avrete rotto in una tazza a parte. Aggiungete un cucchiaio di olio e due di latte, incorporando poco a poco la farina con la frusta. Aggiungete ancora il latte e battete energicamente il tutto. Continuate così fino ad esaurimento del latte.

  5. Fate scaldare una padella antiaderente non troppo grande a fuoco medio per un minuto. Non metteteci dentro nulla, per ora.

  6. In una tazza versate due cucchiai di olio. Piegate varie volte un pezzo di carta assorbente, intingete l'estremità nell'olio e strofinatela sulla padella. Tenete l'impasto a portata di mano e versatene un mestolo nella padella. Inclinate la padella per coprire tutto il fondo. Rimettete la padella sul fuoco e fate cuocere fino a che la pastella non risulti più chiara. Noterete dei buchini sulla superficie. Con delicatezza infilate una spatola sotto la crespella e giratella dall'altra parte, fate cuocere un altro minuto sempre a fuoco medio.

  7. Disponete la crespella su un piatto e poi copritela con un canovaccio, ripetete l'operazione fino ad esaurimento dell'impasto.

  8. Versate due cucchiai di ripieno in ogni crespella. Ora piega uno dei lati della crespella sopra la carne e sovrapponici l'altro.

  9. Disponi le crespelle in una pirofila. Completa con la panna e dell emmental grattugiato. Metti la pirofila in forno e fai cuocere a 150° per 20 minuti.

  10. Servile calde.

Trovi questa ricetta interessante?

Allora iscriviti gratuitamente alla mia newsletter, riceverai le mie ricette gratuitamente direttamente nella tua posta elettronica:

* campi richiesti

aka Marla

sara calagreti

Sono entrata in cucina da piccolissima, a 3 anni aiutavo nonna a preparare le polpette, ricetta che reputo rilassante. Poi il secondo amore, il prezzemolo. Penso che tritare il prezzemolo sia un un buon modo per rilassarsi. Ogni volta riprenderlo e triturarlo e così via via..

Continua a leggere →

Lascia un commento