Gamberoni al lardo con pere: veloce e raffinato

Gustoso, saporito, inusuale. Un piatto che vi stupirà. Stiamo parlando dei gamberoni al lardo con pere. Un secondo adatto per le vostre cenette a due.

Gamberoni al lardo con pere: veloce e raffinato

Condividi sui SocialNetwork

Fai conoscere questa ricetta anche ai tuoi amici, condividendo sul tuo Social preferito.

  • 0{num}

Ingredienti necessari

Dettagli Ricetta

Segui:

Introduzione

Buongiorno amiche lettrici, questa ricetta che sto per indicarvi è una ricetta adatta per le vostre cenette romantiche. Stiamo parlando dei gamberoni al lardo con pere. È molto paricolare sia nel gusto che negli abbianamenti. Velocissima nella preparazione, si prepara davvero in mezzo secondo, è uno di quei piatti che stupirà i vostri ospiti. Io lo consiglio come secondo piatto in genere ma dimezzando le dosi si presta benissimo anche come antipasto. Si tratta di un gambero rosso, avvolto nel lardo (chi non trovasse il lardo può usare benissimo del guanciale, oppure del prosciutto crudo se preferite qualcosa di più magro) il tutto servito con delle pere william. Ci vuole più tempo a spiegarlo che nel farlo, quindi andiamo in cucina.

Preparazione: Gamberoni al lardo con pere

  1. Sbuccia le pere, elimina il torsolo e poi tagliale a fettine. Cuocile in una padella antiaderente per 10 minuti assieme al succo del limone ed allo zucchero. A fine cottura profuma con un pizzico di cannella o di noce moscatae regola di sale.

  2. Sguscia i gamberoni, privali del budellino nero interno ma conserva l'estremità della coda. Arrotolali con le fette di lardo

  3. In una casseruola sciogli una noce di burro e rosola i gamberoni, a fuoco vivo per uno o due minuti. Appena il lardo si  è sciolto quindi spengere la fiamma.

  4. Adagiarli nel piatto di portata con le pere. Dovrebbero essere circa 5 gamberoni con 9 fettine di pera.

  5. Completare il piatto con il fondo di cottura dei gamberi emulsionato con poco burro e sale.

I vostri gamberoni al lardo con pere sono pronti in tavola. Un bacio, la vostra Marla.

Trovi questa ricetta interessante?

Allora iscriviti gratuitamente alla mia newsletter, riceverai le mie ricette gratuitamente direttamente nella tua posta elettronica:

* campi richiesti

aka Marla

sara calagreti

Sono entrata in cucina da piccolissima, a 3 anni aiutavo nonna a preparare le polpette, ricetta che reputo rilassante. Poi il secondo amore, il prezzemolo. Penso che tritare il prezzemolo sia un un buon modo per rilassarsi. Ogni volta riprenderlo e triturarlo e così via via..

Continua a leggere →

Lascia un commento