Penne uvetta e feta con pomodori secchi

Penne uvetta e feta con pomodori secchi, una pasta inconsueta ma stuzzicante per le vostre cene o pranzi romantici.

Penne uvetta e feta con pomodori secchi

Condividi sui SocialNetwork

Fai conoscere questa ricetta anche ai tuoi amici, condividendo sul tuo Social preferito.

  • 0{num}

Ingredienti necessari

Dettagli Ricetta

Segui:

Introduzione

Queste Penne uvetta e feta con pomodori secchi care amiche, sono uno dei miei piatti preferiti. E' un piatto insolito ma che vi darà piacere nel mangiarlo; ci vogliono pochi minuti nel prepararlo, può essere infatti considerato uno di quei piatti jolly dell'ultimo momento. Giusto il tempo di aspettare che la pasta sia cotta ed è pronto! Non metto nessun tipo soffritti nel piatto, nè aglio, nè cipolla essendo i pomodori sott'olio già saporiti e grassi di loro. Questo piatto è nato dal famoso connubio pomodori secchi- feta che vidi nella realizzazione di un couscous estivo, da lì l'idea. L'uvetta è stata inserita come bilanciamento ad un piatto forse troppo saporito. Quindi a due componenti salate ho contrapposto una nettamente dolce ed il risultato è garantito.

Penne uvetta e feta con pomodori secchi: Preparazione

  1. Per prima cosa mettiamo a bollire l'acqua per la pasta.

  2. Ora prendete l'uvetta e mettetela a rinvenire in una ciotolina con mezzo bicchiere di acqua calda e un cucchiaio di cognac.

  3. Ora prendete i pomodori secchi, scolateli e se preferiti sciacquateli sotto l'acqua corrente. Se essi dovessero risultare piuttosto morbidi potete direttamente metterli in padella altrimenti dategli una tagliuzzata grossolana.

  4. Mettete i pomodori nella padella con un cucchiaio di olio, e lasciateli rosolare, frantumandoli con un cucchiaio di legno.

  5. Scolate l'uvetta, una parte la tagliuzzate e l'altra la lasciate intera. Versatela in padella assieme ai pomodori secchi, sia quella tagliata che non.

  6. Tagliuzzate grossolanamente la feta oppure sbriciolatela con le mani e tenetela da parte.

  7. Scolate la pasta al dente tenendo da parte una tazzina di acqua calda. Fate saltare le penne assieme al condimento aggiungendo la tazzina di acqua calda nel caso risultasse troppo asciutta.

  8. Sporzionate la pasta in ogni piatto e completate con la feta precedentemente sbriciolata.

  9. Un pò di origano per completare ed il piatto è pronto.

Ecco delle inconsuete e succulente Penne uvetta e feta con pomodori secchi. Un saluto la vostra Marla.

Trovi questa ricetta interessante?

Allora iscriviti gratuitamente alla mia newsletter, riceverai le mie ricette gratuitamente direttamente nella tua posta elettronica:

* campi richiesti

aka Marla

sara calagreti

Sono entrata in cucina da piccolissima, a 3 anni aiutavo nonna a preparare le polpette, ricetta che reputo rilassante. Poi il secondo amore, il prezzemolo. Penso che tritare il prezzemolo sia un un buon modo per rilassarsi. Ogni volta riprenderlo e triturarlo e così via via..

Continua a leggere →

Lascia un commento