Pere e gorgonzola avvolte nello speck

Le Pere e gorgonzola avvolte nello speck sono antipasto insolito e originale, una poligamia di ingredienti riusciti alla perfezione.

Pere e gorgonzola avvolte nello speck

Condividi sui SocialNetwork

Fai conoscere questa ricetta anche ai tuoi amici, condividendo sul tuo Social preferito.

  • 0{num}

Ingredienti necessari

Dettagli Ricetta

Segui:

Introduzione

Le Pere e gorgonzola avvolte nello speck sono un antipasto che ho provato proprio oggi e devo dire che è venuto alla grande !! Amo l'accostamento delle pere con una nota dolce come per esempio il miele o la cioccolata; questa volta però ho messo la pera come componente dolce e ho preso questi due ingredienti che assieme alla pera si sposano benissimo e la poligamia degli ingredienti è riuscita alla perfezione. Potete servire questo antipasto con un primo di penne uvette e feta con pomodori secchi Se dovessi dare retta a Feuerbach che filosofica sul fatto che "L'uomo è ciò che mangia" sicuramente oggi sarei questo piatto.. No, ricominciare da capo.. Sicuramente se dovessi scegliere dei piatti che mi rappresentino questo piatto sarebbe sicuramente tra essi. Non sono ciò che mangio sono ciò che cucino. Si ringrazia vivamente Giulia Di Filippo per la disponibilità e l'aiuto nella foto.

Pere e gorgonzola avvolte nello speck: Preparazione

  1. In una pentola versate 3 tazze di acqua e un bicchiere scarso di vino. Aggiungete 6 bacche di ginepro, 5 chiodi di garofano, due foglie di salvia e un ramo di timo.

  2. Una volta che l'acqua bolle unite le pere tagliate in 4 e private del torsolo e il picciolo.

  3. Cuocete a fiamma bassa per circa 15 minuti. Scolatele e spruzzatele con il succo di limone.

  4. Lasciatele intiepidire.

  5. Una volta tiepide aggiungete sopra di esse un cucchiaio di gorgonzola. Avvolgetele con delle fette di speck (circa due per ogni quarto di pera)

  6. Ora disponete in forno con modalità grill a 200° per 20 minuti.

  7. Servite.

Le Pere e gorgonzola avvolte nello speck sono pronte per essere servite.

Trovi questa ricetta interessante?

Allora iscriviti gratuitamente alla mia newsletter, riceverai le mie ricette gratuitamente direttamente nella tua posta elettronica:

* campi richiesti

aka Marla

sara calagreti

Sono entrata in cucina da piccolissima, a 3 anni aiutavo nonna a preparare le polpette, ricetta che reputo rilassante. Poi il secondo amore, il prezzemolo. Penso che tritare il prezzemolo sia un un buon modo per rilassarsi. Ogni volta riprenderlo e triturarlo e così via via..

Continua a leggere →

Lascia un commento