Lombatine di coniglio in crosta

Lombatine di coniglio in crosta. Per la crosta utilizzeremo il sesamo, che renderà le lombatine di coniglio più croccanti.

Lombatine di coniglio in crosta

Condividi sui SocialNetwork

Fai conoscere questa ricetta anche ai tuoi amici, condividendo sul tuo Social preferito.

  • 0{num}

Ingredienti necessari

Dettagli Ricetta

Segui:

Introduzione

Queste Lombatine di coniglio in crosta cari lettori è una ricetta presa da mia nonna e poi modificata. Mia nonna mi preparava spesso del coniglio al forno panato. Prendeva il coniglio tagliato a pezzi, lo faceva marinare qualche ora, poi lo panava con del pangrattato e lo faceva cuocere al forno. Io ho modificato la ricetta; Ho preso delle lombatine al posto di un coniglio a pezzi, metto a marinare, lo passo negli albumi e lo passo in una crosta di pangrattato e semi di sesamo.

Lombatine di coniglio in crosta: Preparazione

  1. Preparate la marinata. Prendete il succo e la scorza dei limoni e poneteli in una ciotola, aggiungete gli spicchi di aglio precedentemente schiacciati, i rametti di rosmarino, il timo, la salvia e qualche cucchiai di olio. Prendete le lombatine e mettetele a marinare qualche ora.

  2. In una ciotola mettete il grana grattuggiato, il sesamo e il pangrattato .

  3. Sbattete gli albumi in un piatto fino a che diverranno schiumosi.

  4. Togliete le lombatine dalla marinata, salatele e pepatele. Passatele negli albumi poi nella panatura. Procedere l'operazione una seconda volta.

  5. Foderate con della carta forno una placca da forno e cuocete le lombatine a 200° per circa 20 minuti, fino a che il coniglio non risulterà dorato e croccante.

  6. Servire con delle scorze di limoni.

Ecco delle gustose Lombatine di coniglio in crosta. Un saluto la vostra Marla.

Trovi questa ricetta interessante?

Allora iscriviti gratuitamente alla mia newsletter, riceverai le mie ricette gratuitamente direttamente nella tua posta elettronica:

* campi richiesti

aka Marla

sara calagreti

Sono entrata in cucina da piccolissima, a 3 anni aiutavo nonna a preparare le polpette, ricetta che reputo rilassante. Poi il secondo amore, il prezzemolo. Penso che tritare il prezzemolo sia un un buon modo per rilassarsi. Ogni volta riprenderlo e triturarlo e così via via..

Continua a leggere →

Lascia un commento