Torta pasqualina: un gustoso piatto della tradizione

La torta pasqualina, il piatto adatto per i vostri picnic primaveril. Scoprirete che preparare un piatto della tradizione non è mai stato tanto semplice.

Torta pasqualina: un gustoso piatto della tradizione

Condividi sui SocialNetwork

Fai conoscere questa ricetta anche ai tuoi amici, condividendo sul tuo Social preferito.

  • 0{num}

Ingredienti necessari

Dettagli Ricetta

Segui:

Introduzione

Buongiorno amiche e amici, il piatto che sto andando a proporvi è un classico. La Torta pasqualina. E' uno di quei piatti adatti per ogni occasione: rinfrescchi, picnic con amici, il secondo di una sera dove all'improvviso arrivano ospiti. E' una ricetta antichissima, pensate che già prima del 1400 era già nota; era un piatto che si proponeva nel periodo di Pasqua da cui appunto prende il nome. Dovete avere pochi e semplici ingredienti, e poi un pò di abilità. Certo, c'è bisogno anche del tempo e della pazienza, ma sono sicura che se siete capitate in questo sito è perchè anche voi passate la maggior parte del vostro tempo in cucina, o meglio quello sarebbe il vostro sogno. Non fatevi ingannare dall'aspetto è davvero più semplice di quel che sembra.

Preparazione: Torta pasqualina

  1. Per prima cosa dovete pulire i carciofi, togliere le foglie più dure esterne, poi dividelri a metà togliere l'eventuale pelo, e tuffarli in una ciotola con acqua e succo di limone. Una volta terminata l'operazione su ogni carciofo, iniziate a tagliarli a fettine sottili. In una padella intanto mettete a rosolare l'aglio con circa 4 cucchiai di olio, aggiungete i carciofi, salate, pepate, e cuocete per circa 10 minuti. Se vedete che stanno per asciugarsi troppo aggiungete un mestolo di acqua fredda con po di vino.Lasciate terminare la cottura.

  2. Aggiungete il prezzemolo e la maggiorana tritati una volta che avete tolto i carciofi dalla fiamma e lasciateli raffreddare. In una boule da cucina unite la ricotta e il grana e mescolate. Ponete il composto ottenuto in frigo.

  3. Nel frattempo impastate la farina con circa 5 cucchiai di olio, un pizzico di sale e 2dl circa di acqua tiepida, lavorate fino a che otterrete una sorta di pasta consistente ma comunque morbida. Formate circa 8 palline e stendetele in dischi con il mattarello.

  4. Prendete una teglia rotonda, con uno stampo a cerneira preferibilmente, e ungetela con dell'olio. Foderatela con un disco di pasta. Spennellate la sfoglia con un velo di olio, aiutandovi con un pennello da cucina.

  5. Una volta disposto il primo disco sovrapponete ad esso altri 3 dischi di pasta. Ricordatevi di lasciare sbordare l'impasto di circa un cm, e di ungere ciascun disco con dell'olio.

  6. Ponete il ripieno sulla sfoglia e formate nel composto quattro fossete e sgusciate in ciasuna un uovo. Completate con gli altri 4 dischi di pasta rimanenti ungendo sempre ogni strato con dell'olio.

  7. I bordi ripiegateli verso l'interno. Spennellate con dell'olio e punzecchiate con una forchetta. Cuocete in forno preriscaldato e cuocete per 40-45 minuti a 180°. Lasciatela intiepidire e servitela.

La nostra Torta pasqualina è pronta. Non ci resta che assaggiarla ;) Un saluto dalla vostra Marla.

Trovi questa ricetta interessante?

Allora iscriviti gratuitamente alla mia newsletter, riceverai le mie ricette gratuitamente direttamente nella tua posta elettronica:

* campi richiesti

aka Marla

sara calagreti

Sono entrata in cucina da piccolissima, a 3 anni aiutavo nonna a preparare le polpette, ricetta che reputo rilassante. Poi il secondo amore, il prezzemolo. Penso che tritare il prezzemolo sia un un buon modo per rilassarsi. Ogni volta riprenderlo e triturarlo e così via via..

Continua a leggere →

Lascia un commento